Alleviamo con grande passione e cura una razza meravigliosa e affascinante: il Siberian Husky

Tutto cominciò nel 2018 quando arrivò il mio primo siberiano, Frost, tanto desiderato fin da quando ero solo una bambina.
Grazie a lui, alla sua tenerezza ma allo stesso tempo caparbietà, capii che volevo lavorare con i cani e decisi di intraprendere il percorso per diventare educatrice cinofila e capire tutti i loro comportamenti ed i meccanismi che mettono in atto nella comunicazione.

Dopo poco tempo, studiando sempre più a fondo le peculiarità caratteriali del Siberian Husky mi resi conto che era nata un’esigenza in me, non mi bastava più comprendere quello che stava dietro alle loro decisioni ed azioni, volevo qualcosa di più, volevo dedicare la mia vita a questa meravigliosa razza, volevo allevare.

Così, ancor prima di finire il mio percorso per diventare educatrice cinofila (conclusosi nel 2019), cominciai a partecipare alle esposizioni canine grazie anche al prezioso aiuto a distanza della mia grande amica Stefania, la quale mi aveva donato Frost, e della super allevatrice ed amica Samanta.

Fu proprio grazie a quest’ultima, referente della razza in Italia, che nel 2019 entrai a far parte del team SeSHI (Sezione Siberian Husky Italia), facente parte del CIRN (Club Italiano Razze Nordiche), ente riconosciuto dall’ENCI che si occupa di tutelare la razza in Italia tramite eventi ufficiali, raduni tecnici, avviamento sportivo ed iniziative cinotecniche.

Che dire… ero la novellina tra i grandi allevatori italiani di Siberian Husky, conosciuti anche all’estero per il modo di allevare e di lavorare con questi cani.
Da quel momento fu sempre un imparare cose nuove, ogni persona che fa/ha fatto parte del team SeSHI mi ha donato e continua a donarmi qualcosa della sua esperienza e per questo non li ringrazierò mai abbastanza. Inoltre bellissime amicizie sono nate.

Nel 2020 arrivò la prima ragazza di casa: Brave. Con lei dovetti mettermi in gioco al 100% e tirar fuori tutto quello che avevo imparato in precedenza per crescerla nel migliore dei modi in uno dei periodi peggiori della nostra storia, durante l’emergenza Covid.

Nel frattempo cominciai a fare vari corsi sul metodo di allevamento e sulla gestione della cucciolata, volevo essere preparata per cominciare questo nuovo percorso allevatoriale, anche se completamente preparati non lo si è mai e c’è sempre da imparare, ma fortunatamente la voglia non manca!